Primacopertina
Chiudi

temi principali

Argomenti sul sito

Trend

Ministero delle Infrastrutture: concorso per 520 unità

Pubblicato il 4 Ottobre 2022 - 16:00

Ministero delle Infrastrutture: concorso per 520 unità

Ministero delle Infrastrutture (MIT): concorsi e posti messi a bando. Il DPCM del 22 luglio 2022 autorizza nuovi concorsi e assunzioni nel Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è la struttura esecutiva dello Stato responsabile dell’identificazione delle linee fondamentali dell’assetto del territorio.

Si occupa delle reti infrastrutturali e della gestione del sistema delle città. Non solo, anche delle aree metropolitane nazionali, di politica urbana e di edilizia abitativa, nonché di attività relative ai trasporti e alla viabilità. Ha sede a Villa Patrizi, Roma e conta oggi oltre 7.994 impiegati.

Il DPCM del 22 luglio 2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 221 del 21 settembre 2022, cui si rinvia per una lettura più approfondita, autorizza, infatti, nuove assunzioni nella Pubblica Amministrazione per la copertura di oltre 14 mila posti di lavoro nel biennio 2022-2023.

Gli inserimenti riguardano vari Ministeri ed entri, tra cui appunto il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, che potrà assumere 1.428 risorse entro il prossimo anno.

Sono ben 1428 i posti di lavoro da coprire presso l’ente tra il 2022 e il 2023. Il reclutamento avverrà tramite nuove procedure concorsuali e altre modalità.

Si tratta di inserimenti già programmati per il 2019 e il 2021, e non ancora effettuati. I nuovi posti di lavoro nel Ministero delle infrastrutture saranno coperti, in parte, mediante nuovi concorsi pubblici. Ci saranno stabilizzazioni di personale e progressioni verticali.

Cosa prevede il DPCM 22 luglio 2022.

Il DPCM autorizza il reclutamento delle seguenti figure nel biennio 2022-2023: 716 unità di Area terza F1, di cui 494 tramite nuovi concorsi Ministero infrastrutture da bandire; 217 mediante progressioni verticali; 5 mediante stabilizzazioni.

Non solo, 165 unità di Area seconda F1, da assumere mediante progressioni verticali; 520 unità di Area seconda F2, da assumere tramite nuove procedure concorsuali; 27 dirigenti di seconda fascia, da reclutare tramite nuovi bandi di concorso.

I bandi relativi ai concorsi Ministero delle infrastrutture per le assunzioni 2022 2023 saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, serie concorsi ed esami, e saranno consultabili anche sul portale web dell’ente in questa pagina dedicata ai bandi di concorso, sezione amministrazione trasparente.

Redazione

La redazione di Primacopertina, articoli su attualità, economia, gossip e spettacolo

Continua la lettura