Primacopertina
Chiudi

temi principali

Argomenti sul sito

Trend

Concorso INPS 2022, area sanitaria. Scade 4-11-2022

Pubblicato il 13 Ottobre 2022 - 11:00

Concorso INPS 2022, area sanitaria. Scade 4-11-2022

Concorso INPS 2022, area sanitaria. Scade 4-11-2022. L’Istituto Nazionale della previdenza Sociale (INPS) ha indetto il concorso per medici 2022, finalizzato alla copertura di 62 posti di lavoro.

La selezione

La selezione pubblica, infatti, prevede l’assunzione di medici di seconda fascia funzionale nei ruoli dell’INPS, da impiegare a tempo indeterminato e pieno. In più, ricordiamo che sono previste solo assunzioni per medici ma anche per altre figure professionali. 

Il termine per la presentazione delle domande di ammissione è fissato al 4 novembre 2022. Vediamo insieme il bando da scaricare, i requisiti richiesti, come presentare la domanda e ogni altra informazione utile.

Requisiti

Possono partecipare al concorso INPS 2022 per medici coloro che sono in possesso dei requisiti di seguito riassunti: diploma di laurea in medicina e chirurgia conseguito presso Università o Istituti di istruzione universitaria equiparati.

Poi, sono necessari altri requisiti specifici, come essere dipendente di ruolo, in qualità di medico, presso un’amministrazione pubblica o presso istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, istituti o cliniche universitarie e istituti zooprofilattici sperimentali;

In più, cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o altra categoria specifica nel bando; non essere stato destituito o dispensato dall’impiego.

E’ necessario anche non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici; posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari laddove previsti per legge; godimento dei diritti politici e civili; idoneità fisica.

Le prove del concorso INPS MEDICI

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli e due prove d’esame – una prova a contenuto teorico pratico e una prova orale.

La prova a contenuto teorico-pratico consisterà nell’analisi di casi clinici in ambito previdenziale e assistenziale con valutazione medico legale. Verrà messa a disposizione del candidato la documentazione sanitaria utile per lo svolgimento della prova.

La prova si intende superata con punteggio di 21/30. Lo svolgimento della prova teorico-pratica avverrà mediante l’utilizzo di apposita strumentazione informatica e digitale che l’Istituto metterà a disposizione dei candidati.

Sono ammessi a partecipare alla prova orale i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30 nella prova a contenuto teorico-pratico. La prova orale si intenderà superata con un punteggio di 21/30. Per ricordare di fare la domanda, attiva il nostro programma di notifiche, ti ricordiamo la scadenza


Condividi adesso


Redazione

La redazione di Primacopertina, articoli su attualità, economia, gossip e spettacolo

Continua la lettura